Cosa vedere a Helsinki e Dintorni: Guida e Consigli di Viaggio

Avete mai pensato di visitare Helsinki? Cosa c’è da vedere nella “fredda” capitale finlandese? Se la risposta è sì, certamente avrete molti dubbi legati all’organizzazione del vostro soggiorno: qual è la moneta del Paese? Quale lingua parlare? Cosa mangiare? Cosa vedere nella capitale della Finlandia?

Insomma, cercare online un programma e qualche consiglio per poter sfruttare al meglio la propria vacanza può essere la soluzione migliore per i viaggiatori: dunque leggete il nostro articolo per avere tutte le risposte!

Siete pronti? Iniziamo!

Helsinki, il clima com’è?

Prima di tutto chiariamo che anche in Finlandia esiste l’estate: le temperature più alte si registrano nei mesi di giugno e luglio, si arriva tranquillamente a 20°C. Dunque se siete freddolosi non dovete necessariamente rinunciare a recarvi in questo bellissimo paese, che di bello ha molte cose.Helsinki

Non potrete restare affascinati in primis dal profumo del mare: questa è una città di mare circondata da un arcipelago di ben 330 isole, avvolta proprio dal profumo del Baltico, seguito dal colore del cielo, blu intenso.

Quindi preparatevi a serate fresche, ma non portate necessariamente con voi maglioni e sciarpe: se programmate la partenza in estate potrete preparare una valigia più leggera e intonata con la stagione.

Ora voltate pagina per entrare nel merito del viaggio: pronti a scoprire la capitale della Finlandia, luoghi di interesse, arte e natura del luogo?

Visitare la capitale della Finlandia: ecco cosa vedere

Il simbolo di Helsinki è la piazza del Senato con la sua Tuomiokirkko, la cattedrale bianca. Pare che sia l’edificio più fotografato della Finlandia, proprio per la sua bellezza.

A seguire c’è la cattedrale ortodossa Uspenski, progettata da un architetto russo e posizionata in cima ad una collina sulla penisola di Katajanokka: questa sua posizione la rende visibile anche dal mare.

Da qui è possibile proseguire con una passeggiata sul sentiero che circonda la penisola appena citata: si tratta di una sorta di parco cittadino circondato dal mare e dalle isolette, molto bello, tranquillo e rilassante, ideale per gli amanti della natura.

Se volete tuffarvi anche nella vita cittadina, potete recarvi al famoso mercato di Kauppatori, il quale si trova al porto: qui, oltre a trovare souvenir lapponi e finlandesi, potrete gustare un ottimo salmone o le polpette di renna con la marmellata: buonissime ed economiche considerando i prezzi medi di un pasto in questa città.

Se piove potete rifugiarvi nel mercato coperto Kauppahalli, sempre al porto. E’ un edificio rosso e bianco, guardate verso il mare e ve lo troverete sul lato destro del porto.

Un’altra tappa che vi consigliamo è quella di saltare a bordo del traghetto per le isole di Suomenlinna, la fortezza marina costruita su sei isole dagli svedesi, oppure su quello che si reca a Korkeasaari, l’isola che ospita lo zoo della città.

Voltiamo pagina e continuiamo a visitare questo luogo incantato!

La fortezza di Suomenlinna e l’isola di Korkeasaari

Vediamo nel dettaglio le ultime due bellezze del luogo: la fortezza di Suomenlinna rappresenta uno dei monumenti più visitati del Paese ed è un’antica base navale della flotta dell’arcipelago.

Tale luogo è stato costruito circa nella metà del XVII secolo, ossia quando la Finlandia faceva ancora parte del Regno di Svezia: nell’anno 1991 la fortezza sul’acqua di cui vi stiamo parlando è stata dichiarata dall’Unesco patrimonio dell’umanità.

Si tratta di sei isole caratterizzati da ambientazioni molto varie: così potrete scegliere tra l’immersione nella natura, una notte romantica o una giornata di svago con i vostri amici: in estate l’ultimo traghetto salpa alle due del mattino.

suomenlinna

Per quanto riguarda invece l’isola di Korkeasaari, qui troviamo il giardino zoologico di Helsinki. In questo parco sono presenti numerose specie di animali che arrivano dalle regioni artiche del paese, ma anche animali tropicali.

Lo zoo di Helsinki è aperto tutto l’anno, tuttavia gli animali sono visibili a  seconda della loro stagione adatta, a causa del clima: gli animali tropicali in inverno sono in ambienti protetti. anche se per ragioni climatiche alcuni animali sono visibili solamente nelle stagioni estive ed altri solo in quelle invernali.

Musei della Finlandia

Se state cercando attrazioni da visitare sulla terraferma, potete dare un’occhiata alla bizzarra Cappella del Silenzio oppure alla chiesa scavata interamente nella roccia, la Temppeliaukio Kirkko.

Preferite un museo? Prendete l’autobus 24 fino al capolinea e attraversate il ponte di legno bianco fino all’isola Seurasaari: si tratta di un bellissimo museo a cielo aperto, dove volendo si può entrare anche gratuitamente.

Trovate poi la baia di Töölö,  il museo di arte contemporanea Kiasma e il parco col famoso monumento dedicato a Jean Sibelius.

Cosa Vedere a Helsinki

Finlandia, ecco Espoo: cosa vedere e curiosità da sapere sulla Los Angeles finlandese

Ma passiamo ora ad esaminare un luogo molto amato dai turisti: Espoo. Si tratta di una città della Finlandia che conta circa 252 mila abitanti ed è situata nella regione dell’Uusimaa.

Fa parte dell’area metropolitana della capitale Helsinki. E’ conosciuta anche come la “Los Angeles finlandese” perché, come la località americana, si caratterizza per il fatto di essere composta da piccoli centri urbani distinti non facenti parte di un’unica area.

Andiamo a fare un piccolo salto sulla costa meridionale del paese elencando brevemente quelle che sono le cose da vedere unitamente ad alcune curiosità.

La città vanta legami con personaggi decisamente illustri: il pilota di Formula 1 Kimi Raikkonen, campione del mondo nel 2007, è nato qui. Anche Aki Hakala, batterista del noto gruppo dei The Rasmus e il calciatore Henri Aalto sono venuti al mondo in questo angolo di mondo.

Sapete che il quartier generale della Nokia si trova ad Espoo? La grande multinazionale è nata proprio da queste parti ed ha le sue radici proprio nella parte meridionale del Paese.

Se state pensando di recarvi in Finlandia da turisti e volete visitare Espoo, si riportano di seguito alcune cose da vedere.

Tapiola Garden City

Questo è un quartiere situato sulla costa, il nome Tapiola deriva da “Tapio”, che è il dio della foresta della mitologia finlandese, soprattutto come espresso nel Kalevala, il poema epico nazionale.

E’ stato in gran parte costruito fra gli anni 50 e 60 ed è stato progettato come una città-giardino. La sua architettura unisce la vita urbana con la natura. Ciò, inevitabilmente, ha attirato turisti fin da subito.

La costruzione è  iniziata a fine 1950 sulla base di un suggerimento dell’architetto Aarne Ervi. Una delle sue opere, la torre centrale, è poi diventata il simbolo di Tapiola.

I visitatori sono spesso stupiti dal paesaggio urbano di Espoo, perché è diverso da molti altri in Finlandia. Invece di un tradizionale centro città, la città ha cinque centri locali separati.

Il più noto di questi è forse la città giardino di Tapiola: nella sua pianificazione, sono state impiegate le migliori risorse architettoniche per sottolineare l’armonia tra abitazione e natura. Oggi, Tapiola è un centro dinamico della vita lavorativa e culturale.

Emma Espoo Museum of Modern Art

Si tratta di un museo d’arte gestito dalla “Espoo Art Museum Foundation”. La fondazione è stata istituita nel settembre 2002, quando le operazioni di arti visive della città e il personale sono stati trasferiti alla fondazione.

Capitale Finlandia

I locali dell’edificio offrono un ambiente per esposizioni internazionali di alta qualità. Lo spazio espositivo di 5 mila metri quadrati è il più grande del Paese e vanta sia proprie collezioni che mostre temporanee di arte contemporanea e del Ventesimo Secolo finlandesi e internazionali.

Una parte della Fondazione Art Collection Saastamoinen (più di 2 mila opere in tutto) è in esposizione permanente.

Cattedrale di Espoo.

Dedicata a San Matteo, è stata elevata a cattedrale nel 2004 quando fu creata una diocesi separata da Helsinki.

La chiesa si trova nel centro di Espoo, nel quartiere di Pappilanmäen kirkonmäki, vicino al fiume Espoonjoki. La cattedrale, che risale al Medioevo è il più grande e il più antico edificio storico di Espoo.

Vita notturna di Helsinki

I finlandesi, come tutte le persone del Nord, sono famosi per il loro senso civico e la loro educazione: questo non impedisce loro di avere una frizzante vita notturna e serale.

I finlandesi amano far festa, così durante i fine settimana il centro della capitale viene invaso dai concerti rock, mentre vi sono molti locali e pub, che permettono di svagarsi fino a tarda ora.

Come pagare? La moneta della Finlandia è l’euro, dunque non preoccupatevi per il cambio valuta.

Cucina finlandese

Cosa mangiare in Finlandia?

La cucina finlandese non si caratterizza per una elevata varietà di piatti ed ingredienti, a causa soprattutto del clima rigido che impedisce la coltivazione della maggior parte dei prodotti agricoli.

Tra i piatti tradizionali che vi consigliamo di assaggiare troviamo il karjalanpiirakka (una torta il cui impasto è tradizionalmente a base di farina di segale, anche se vi sono varianti che adoperano farina di frumento.La farcitura più comune era orzo e kama), il kalakukko (un pasticcio di pesce e carne di maiale avvolti in un involucro di impasto azzimo) e il ruisreikäleipä (un pane tipico).

Troviamo anche il mämmi (un dolce pasquale) e la pulla, ossia un altro tipo di pane.

Nel corso degli ultimi anni la Finlandia si è aperta molto alla gastronomia estera, creando così dei piatti che risultano una fusione tra la tradizione tipica finlandese e la cultura culinaria estera, specialmente italiana e francese.

Ulteriori risorse utili

Concludiamo rimandando a qualche articolo legato al tour nei paesi del nord:

Buon viaggio!

Leggi Anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *