Capo Nord in Camper: Guida al Tour in Nord Europa

Volete arrivare a Capo Nord in camper? Questo luogo tanto ambito è una falesia che si trova nella parte più settentrionale di tutta la Norvegia.nordkapp

Arrivare a Caponord è il sogno di molti viaggiatori: così ogni anno vengono organizzati gruppi di viaggio per raggiungere questa vetta fantastica, attraverso mezzi diversi.

Ma non sono solo i motociclisti a sognare di raggiungere Capo Nord in moto, anche molti camperisti infatti vorrebbero compiere questo viaggio.

Quello che vi proporremo oggi è un itinerario di circa 30 giorni, per raggiungere Capo Nord in camper.

Come raggiungere Capo Nord in camper: guida completa tour 

Il tour che vi proponiamo vi permetterà di passare attraverso la Germania, la Danimarca, la Svezia, la Finlandia e ovviamente la Norvegia.

Dalla Germania potrete infatti imbarcare il vostro camper per raggiungere la Svezia: qui potreste fare una pausa di almeno due giorni per visitare Stoccolma e per riprendervi da questa prima tranche di viaggio: Stoccolma è una bella città, che merita qualche giorno di sosta infatti.

Dovreste raggiungere la capitale della Svezia dopo circa 9/10 giorni di viaggio: dopo aver lasciato Stoccolma potreste dirigervi a Rovaniemi, in Finlandia, a ben 1150 km.

Lungo il viaggio vi consigliamo come minimo una tappa per riposarvi. Una volta arrivati a Rovaniemi potrete addentrarvi anche in Lapponia, e godere di tutta la natura che vi circonda.

Il nostro consiglio è di rimanere in questi paesaggi fantastici per almeno due giorni, così da essere ben riposati per l’ultima faticosa tirata che vi porterà direttamente a  Capo Nord.

Se tutto va secondo i piani dovreste infatti arrivare a Capo Nord all’undicesimo- dodicesimo giorno. L’area di sosta che vi consigliamo è quella di Nordkapp.

Caponord camper

Una volta arrivati e sistemati i camper, potrete finalmente rilassarvi e godervi questa meta così tanto desiderata. Vi consigliamo di rimanere a Capo Nord per almeno 3 notti.

La partenza per il ritorno è quindi prevista al 14esimo giorno, con la discesa della Norvegia. Al ritorno, vi suggeriamo di passare attraverso queste tappe: Gratangen; Andenes, dove potrete effettuare un’escursione alla ricerca dei cetacei e Reine, nelle isole Lofoten.

Quindi vi consigliamo di fermarvi a Bodo, Oslo e infine Copenaghen, prima di rientrare in Italia.

Un viaggio davvero arduo, ma che lascerà in voi un ricordo incancellabile. Il nostro consiglio è di approfittare dei mesi estivi per compiere questo itinerario emozionante, che ha come meta un bellissimo posto.

Organizzare il viaggio: consigli pratici

Ovviamente prima di intraprendere un viaggio di tale portata dovere organizzare molti passaggi. Tenete conto che attraverserete diversi paesi, quindi dovete pensare ai documenti di identità, all’assicurazione del mezzo di trasporto (magari aumentando la copertura per imprevisti, soccorso stradale e così via), e anche all’elemento dell’assistenza sanitaria.

Occupatevi di considerare anche le valute con cui dovrete pagare i servizi (alimentari, soste, benzina…): c’è l’euro in tutti i paesi in cui vi recherete?

Norvegia Viaggio

Noi vi consigliamo di sfruttare al massimo le carte prepagate, così da non preoccuparvi eccessivamente del cambio.

Inoltre dovrete preoccuparvi delle soste per lo scarico acque e i pernottamenti, soprattutto se non parlate l’inglese: sarà meglio prenotare e organizzare tutto online per tempo, così da evitare i contatti con gente con cui non sapete parlare!

Tuttavia ci sono moltissime libertà circa il campeggio: spesso non sarà necessario pagare soste, informatevi anche su queste regole!

Ovviamente organizzate anche i traghetti, che spesso costano davvero cari: prenotateli per tempo e cercate di portare più cibo possibile con voi, sempre nell’ottica del risparmio.

Tenete conto del clima: farà per lo più freddo, dunque portate con voi una valigia adeguata!

Infine cercate di pensare a tutti gli inconvenienti che possono capitarvi, così da non farvi cogliere impreparati: la cassetta di primo soccorso è indispensabile, così come una promozione telefonica che vi permette di chiamare dall’Estero senza spendere troppo.

Buon viaggio!

Leggi Anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *