Laghi di Avigliana: una Meraviglia a Due Passi da Torino

Se avete deciso di visitare Torino, non perdetevi l’occasione di una gita fuori porta nella Vicina Val di Susa, in particolare ad Avigliana: il comune di Avigliana sorge a pochi chilometri dal capoluogo piemontese ed è, con i suoi 12000 abitanti circa, il più grande della Valle.

Al contrario di quel che si può pensare, Avigliana è ricca di luoghi storici interessanti per chi ama le visite, come il Castello di Avigliana, la Torre dell’orologio e tanto altro.

Per chi invece si volesse godere una giornata in compagnia di amici o parenti nessun problema, i Laghi di Avigliana sono il luogo adatto a voi.

Nei prossimi paragrafi andremo a scoprire questo luogo e cosa poter visitare nei dintorni, quindi state attenti e prendete nota!

Continuate a leggere per proseguire nella vostra lettura alla scoperta di questo bellissimo luogo, che si annovera tra i borghi italiani più belli!

I Laghi di Avigliana: un po’ di storia

Formatisi 120.000 anni fa, i Laghi di Avigliana sono situati poco fuori il centro città e sono una tra le mete preferite di chi visita il comune valsusino. La loro denominazione, Lago Grande e Lago Piccolo, deriva direttamente dalla dimensione.

Facilmente raggiungibili in macchina, sono attrezzati per ogni esigenza richiesta dai turisti e vantano diversi servizi che facilitano la visita di questo splendido luogo.

Facenti parte del Parco Naturale dei Laghi di Avigliana, un’area naturale protetta che comprende i due laghi e i boschi circostanti, offrono un’ottima esperienza di vita all’aria aperta che i visitatori più piccoli sicuramente apprezzeranno.comune di Avigliana

Il comune di Avigliana si è dato molto da fare per conservare e valorizzare al meglio la zona, in modo da renderla fruibile a tutto il pubblico. Anche per le persone disabili, infatti, è possibile usufruire di ogni servizio proposto grazie ad accessi facilitati, scritte in braille e parcheggi riservati.

Ora però andiamo ad analizzare nel dettaglio ciò che quest’area ci offre, senza tralasciare alcun dettaglio!

Il Lago Piccolo

Al Lago Piccolo troviamo un’area ben attrezzata adatta ad ogni genere di attività, spazio in grande quantità, tavoli da picnic e ristoranti.

Rispetto al gemello, è immerso per la quasi totalità nel verde e ciò lo rende senza dubbio quello di maggior naturalità tra i due.

La grande varietà di fauna e flora apre le porte a diverse attività quali la pesca, con i dovuti permessi, escursioni, visite guidate o bird-watching grazie a diversi punti di osservazione.

Tra le specie ittiche presenti nei laghi troviamo in special modo il luccio, il persico reale, la carpa, il pesce gatto e tanti altri.

lago piccolo

Per quanto riguarda le specie volatili, in particolare modo nel Lago Piccolo sono presenti i germani reali, le gallinelle d’acqua e gli aironi cenerini, ma anche altre specie più particolari quali lo svasso maggiore.

Diverse sono quindi le attività che si possono effettuare in questo luogo: da un semplice ritrovo con gli amici a un picnic in famiglia, dallo yoga sulle sponde del lago a una camminata in mezzo ai boschi.

Ciò non toglie la possibilità di svolgere attività più sportive, quali il trekking, mountain bike o addirittura una gita a cavallo.

Per gli amanti della fotografia paesaggistica non può che essere una tappa obbligatoria, in qualsiasi stagione dell’anno.

Tra i servizi offerti troviamo anche, per i più avventurieri, la possibilità di affittare pedalò o barche a remi, magari per una piccola escursione romantica.

Due i ristoranti situati accanto al Lago Piccolo, direttamente sulle sponde del lago, con vista sulle sue acque e sui boschi che lo circondano.

Il Lago Grande

Il Lago Grande, al contrario del suo gemello più piccolo, vanta tra i suoi numerosi servizi perfino la possibilità di balneazione: è, quindi, a tutti gli effetti una valida alternativa estiva al mare, grazie anche alla presenza di una passerella galleggiante costruita a scopo turistico.

Come detto in precedenza, anche qui è possibile praticare diverse attività sportive e non, immersi nel verde dei boschi, o semplicemente godersi una mite giornata autunnale osservando la natura.

Tra le varie attività presenti nei pressi del lago troviamo ristoranti, hotel o bed and breakfast e locali notturni, utili per chi decide di passare qualche giorno di relax e svago e staccare dai ritmi frenetici della città.

Chi vuole pernottare nei pressi del Lago Grande per avere una vista mozzafiato anche dalla camera da letto ha l’imbarazzo della scelta!

lago grande avigliana

Su questo lago, poi, non mancano i luoghi dedicati ai più giovani e alla vita notturna, in quanto troviamo dei locali sul lungolago.

Infine occorre aggiungere che, per godersi appieno la natura incontaminata di questo luogo, il comune di Avigliana organizza, su prenotazione, visite guidate tra i sentieri boscosi, volti alla sensibilizzazione del luogo e alla scoperta della natura.

Che sia inverno o estate, i laghi sono un posto da visitare assolutamente se si vuole passare una giornata o un fine settimana all’insegna del relax, con amici, parenti o con il partner.

Il Castello di Avigliana

L’Italia è denominato Belpaese proprio per la ricchezza di luoghi di interesse storico: anche ad Avigliana è possibile trovare posti affascinanti da visitare.

Per gli amanti dei luoghi culturali ci sono diverse alternative nelle vicinanze. La prima che vogliamo proporvi è il Castello di Avigliana, che risale al X secolo e risulta essere tra i più antichi del Piemonte.

castello di avigliana

Nonostante le distruzioni e le razzie che subì (oggigiorno restano solo le rovine dell’antico maniero) rimane una delle attrazioni più belle della Val di Susa, insieme ad altre ostruzioni, come il Forte di Exilles.

Raggiungibile dal centro storico di Avigliana tramite un sentiero, il castello offre una stupenda vista sul Lago Grande, la collina di Rivoli e sulla Sacra di San Michele, simbolo del Piemonte.

Torre dell’orologio

Altra tappa storica nelle vicinanze dei laghi è sicuramente la Torre dell’orologio.

Edificata nel 1330 e distrutta nello stesso periodo del castello, questo esempio di architettura medioevale è stato il primo orologio pubblico del Piemonte.

Tra le altre cose, è possibile ammirare una sia riproduzione nel Borgo Medievale del Parco del Valentino, a Torino.

Ecomuseo  della pesca e dinamitificio Nobel

Siete curiosi di sapere in che modo gli uccelli acquatici pescano? Volete sapere di più sulla flora e la fauna dei laghi? Allora l’Ecomuseo della Pesca è ciò che fa per voi!

Grazie a una visita guidata potrete conoscere tutti i segreti di questa meraviglia della natura. Un posto più che adatto per i bambini, che potranno apprendere nuove cose e divertirsi allo stesso tempo.

Un altro luogo che sarebbe molto interessante da visitare è il Dinamitificio Nobel. Voluto dal celebre Alfred Nobel, padre della dinamite e ideatore del Premio Nobel, aprì l’attività nel 1872.

Val di Susa

Il Luogo si trova in una posizione strategica e meritevole di una visita, in quanto fu costruito in mezzo alle colline per ragioni di sicurezza verso il centro abitato.

Un motivo in più per visitare questo luogo è legato al fatto che proprio in questo stabilimento che Primo Levi, sopravvissuto alla Shoah, lavorò come chimico negli anni del dopoguerra, componendo anche alcune delle sue opere principali.

Se vi state domandando cosa vedere in Piemonte e volete qualche consiglio, inserite nella vostra lista i Laghi di Avigliana: che siate grandi o piccini, questa zona offre senza alcun dubbio possibilità di svago e intrattenimento per tutti.

Leggi Anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *