Cosa Vedere a Malta: 10 Idee per una Vacanza Bellissima

Vi portiamo nel cuore del Mediterraneo, sull’isola dei Cavalieri: scopriamo cosa vedere a Malta; turismo per tutti i gusti, siti culturali e uno splendido mare.

Malta, con la sua particolarissima e importante storia, fonde tante tradizioni, da quelle siciliane e nordafricane a quelle britanniche e francesi, che ritroverai nella lingua, nei monumenti e nella cucina.

Prima di scoprire i sui posti più belli, eccovi alcune informazioni per visitare Malta. Il suo territorio è composto da tre isole principali: Malta, la maggiore, Gozo e Comino, la più piccola; la lingua ufficiale di Malta è l’inglese e il maltese (fusione tra arabo e siciliano) ma moltissimi suoi abitanti parlano la lingua italiana.

Ha un clima mite quasi tutto l’anno; durante le tue vacanze a Malta potrai godere del suo mare cristallino tranquillamente da maggio ad ottobre, oltre che delle tante attrazioni culturali sparse sull’isola, tre siti patrimonio dell’umanità UNESCO come i famosi templi megalitici di Malta, e della vivace movida delle sue cittadine.

Insomma, Malta accontenta tutti, vediamo come arrivaci.

Come arrivare a Malta e quanto costa?

Il mezzo più veloce per raggiungere Malta è sicuramente l’aereo; potrai raggiungere l’Aeroporto internazionale di Malta, in particolare nella bella stagione, con numerosi voli low cost da molte città italiane, con le note compagnie Ryanair, Easyjet, Alitalia e AirMalta.

Imbarcandosi in una nave è possibile raggiungere Malta in auto o a piedi, da alcuni porti italiani che in ogni caso hanno come scalo Pozzallo, la punta meridionale della Sicilia. Attenzione, a Malta si guida a sinistra, all’inglese, quindi se non ti senti sicuro della novità, evita l’auto e utilizza il servizio pubblico.

La moneta di Malta è l’euro, prenotando con un po’ di anticipo i prezzi dei biglietti sia di aereo che del traghetto vanno dai 60 ai 120 euro a passeggero a tratta, a seconda del mese.  I prezzi in generale sono molto simili a quelli italiani.

Volete scoprire cosa visitare? Passate al prossimo paragrafo! Giriamo pagina.

La Valletta, la città dei Cavalieri

La storia della capitale di Malta inizia nel 1566 quando i Cavalieri Ospitalieri (poi Cavalieri di Malta) fondarono la città col nome del loro gran maestro Jean de la Valette e quindi lo stato monastico dei Cavalieri di San Giovanni.

La città sorge sulla costa settentrionale dell’isola, rocciosa e frastagliata, in un promontorio tra due grandi baie, Porto Grande e Porto Marsamuscetto.

Il centro storico è un gioiello, per questo iscritto come patrimonio dell’umanità; le sue vie ordinate, circondate da mura, conservano numerosi monumenti.

Tra questi troviamo la concattedrale di San Giovanni, patrono dell’Ordine, che ospita due teli di Caravaggio realizzate durante il suo soggiorno in città, il Palazzo del Grande Maestro, oggi sede del parlamento Maltese, le fortificazioni per la difesa della città, il Museo di Belle Arti e, sull’estremità della promontorio, il forte di Sant’Elmo.

La Valletta è una città vivace, sempre piena di giovani provenienti da ogni parte del mondo, con locali e divertimento per tutti i gusti. Nel 2018, inoltre, sarà Capitale Europea della Cultura.

Sliema e St. Julian’s: la movida maltese

Sliema è una delle mete preferite per le vacanze a Malta, per il mare e il divertimento;  in maltese il suo nome vuol dire pace. È a pochi chilometri da La Valletta, sulla sponda opposta del Porto Grande.

Come La Valletta sorge in un tratto di costa molto frastagliato, circondato da un bellissimo lungomare e da diversi approdi per barche turistiche. In molti tratti è possibili fare il bagno sulla scogliera, in alcuni casi anche attrezzata con stabilimenti.

Sliema è piena di locali di ogni tipo, con una particolare atmosfera che fonde i colori mediterranei con lo stile british essendo la più inglese tra i centri maltesi. Su un’isola interna al Porto Marsamuscetto c’è l’affascinante Forte Manoel a Gzira.

Poco distante c’è St. Julian’s (San Gijan), che affaccia sull’omonima Baia di St. Julian’s; è un’altra tra le zone di Malta dove i turisti, moltissimi giovani, preferiscono soggiornare dando alla cittadina una grande vivacità.

Anche qui potrai fare uno splendido bagno e sport acquatici scegliendo tra la scogliera o la frequentata spiaggia di St. George (San Gorg) nella quartiere di Paceville, dove troverai anche tanti locali per la movida notturna. Non mancano posti per il relax, in particolare i ristoranti panoramici come quelli della Baia di Spinola.

Le “tre città” e l’Ipogeo Hal Saflieni

Solo ad ascoltare i nomi delle tre roccaforti maltesi vengono in mente le gesta dei gloriosi Cavalieri di San Giovanni: Vittoriosa, Cospicua e Senglea.

Le tre città, circondate ancora oggi da possenti mura, custodiscono palazzi nobiliari, angoli caratteristici e musei che raccontano la storia di Malta, oltre ad essere zeppe di locali e strutture ricettive.

Ti segnaliamo il bellissimo Forte di Sant’Angelo, costruito all’estremità del promontorio di Vittoriosa, l’odierna Birgu.

Nella vicinissima città di Paola, invece, potrai vedere importanti monumenti preistorici come l’Ipogeo di Hal-Saflieni, una struttura sotterranea realizzata tra il 3600 a.C. e il 2500 a.C. forse in origine utilizzata come santuario e successivamente diventata necropoli in tempi preistorici.

L’ipogeo è l’unico esempio di tempio sotterraneo preistorico al mondo, per questo inerito come patrimonio dell’umanità UNESCO.

Marsa Scirocco (Marsaxlokk), la tradizione della pesca

Il caratteristico villaggio di pescatori sorge nella parte più riparata di della grande baia a sud-est di Malta (il suo nome vuol dire Porto dello Scirocco, vento da sud-est), antico luogo di approdo per cartaginesi, Greci, Romani e Arabi.

La cittadina è caratterizzata dall’attivissimo porto dove, in particolare da primavera ad autunno, attraccano tantissimi pescherecci carichi di tonno, pesce spada e lampuga.

Marsa Scirocco è famosa per i “luzzi”, tipiche barche coloratissime con gli occhi dipinti per proteggerle dalla sfortuna.

Il pesce viene venduto direttamente sul porto la domenica o cucinato freschissimo con le tante ricette di mare degli ottimi ristoranti della baia.

Medina (Mdina) e Rabat

Per raggiungere Medina dovrai entrare nel cuore dell’Isola di Malta, a 15 km da La Valletta; la città fortificata circondata da mura è nel punto più elevato dell’isola dove gli arabi e poi gli aragonesi decisero di stabilire il centro amministrativo dell’isola.

Per accedere alla cittadella dovrai passare attraverso l’antica porta che ti immetterà sulla via principale; qui sorgono numerosi palazzi nobiliari dei Cavalieri di Malta, e la Cattedrale di San Paolo, il Santo che sostò tre mesi sull’isola dopo un naufragio.

L’atmosfera e la quiete sono magiche, ti porteranno indietro nel tempo. Ai piedi della collina c’è la cittadina di Rabat, altro luogo in cui si fondono tante culture. Rabat conserva importanti testimonianze archeologiche e la grotta di San Paolo, uno dei più importanti santuari a lui dedicati.

Secondo la tradizione è qui che San Paolo è vissuto l’apostolo durante il suo soggiorno a Malta, prima di ripartire per Roma.

Hgar Qim e Mnajdra: i templi megalitici di Malta

Visitare Malta ti porterà indietro nel tempo alla scoperta di antichissime civiltà del Mediterraneo, come quella che ha costruito i templi megalitici di Malta.

A sud dell’Isola su una collina dalla splendida vista sul mare, all’inizio del III sec. a.C. furono edificate le strutture megalitiche preistoriche di Hgar Qim e Menaidra, patrimonio dell’umanità.

Le costruzioni fatte con enormi pietre sono probabilmente luoghi sacri dedicati al culto di una Dea Madre, paragonabili con alcune strutture simili in altri luoghi d’Europa.

Per quanto semplici blocchi di pietra, una visita ai templi megalitici con vista mare, soprattutto al tramonto, vi regalerà suggestioni e atmosfere indimenticabili.

Se non bastasse, nei pressi del sito archeologico c’è uno dei tratti di costa più belli a sud di Malta, dove tra insenature e scogliere potrai vedere la Blue Grotto, gratta marina con stupefacenti giochi di luci e colori.

Popeye Village e Paradise bay

Il Popeye Village, chiamato anche Sweethaven Village, è un villaggio casette in legno costruito nel 1979 per le riprese del film Popeye-Braccio di Ferro, della Paramount e Walt Disney ,con Robin Williams.

Il pittoresco villaggio si trova nella incantevole  baia di Anchor, nell’estremità nord-ovest di Malta, non lontano dal villaggio di Mellieha.

Il parco attira ogni anno migliaia di turisti che vogliono rivivere le avventure del forzuto marinaio attraverso numerosi spettacoli e attività che si tengono tutto l’anno.

Poco più a nord potrai godere della splendida Paradise Bay, nota per la sua acqua cristallina e la quiete e bellezza del paesaggio.

Comino (Kemmuna)

Comino è una piccola isola poco distante da Malta nota per lo splendido mare; la natura selvaggia e la bellezza della costa e il mare cristallino ti lasceranno senza parole: spiaggette, rocce a picco sul mare e bellissime lagune sono il suo biglietto da visita.

Il luogo più noto è la splendida Laguna Blu (blue lagoon), meraviglioso tratto di mare tra un piccolo arcipelago con calette e anfratti nascosti; poco distante potrai tuffarti nella laguna di Cristallo.

Sul lato opposto dell’isola ci sono le poche vere spiagge con strutture attrezzate, anche qui con un mare da favola: la Baia di Santa Maria e la Baia di San Nicola.

Gozo, l’isola mitologica

Il fascino dell’isola di Gozo è nella sua lunghissima storia e nel suo meraviglioso mare.

La sua bellezza viene ricordata già da Omero: è qui che Ulisse si fermò  7 anni trattenuto dalla ninfa Calipso. L’isola fu abitata già nel 5000 a.C. come testimoniato dai ritrovamenti archeologici, in particolare dai Templi Megalitici di Gġantija a Xagħra, patrimonio dell’umanità.

Il centro principale dell’isola è Rabat, ribattezzata Victoria in onore della Regina inglese; da vedere a Victoria-Rabat: la Basilica di San Giorgio, il vicino caratteristico mercato di It-Tokk ad Indipendence Square e la suggestiva cittadella fortificata con la Cattedrale di Santa Maria e le sue stradine, luogo di insediamento antichissimo per la sua posizione elevata sull’isola.

Non mancano musei e luoghi d’interesse sparsi nelle varie località dell’isola; Gozo è sicuramente l’alternativa giusta alle località più frequentate se scegli di visitare Malta.

Il mare di Gozo

Per quanto riguarda il mare, andiamo a vedere alcune dei tratti di costa più belli di Gozo. Partiamo da Dwejra, una baia circolare nata dal crollo della volta di una enorme grotta; qui troverai bellissime formazioni rocciose sul mare cristallino, come l’arco naturale detto la Finestra Azzurra (Azure Window) e la Rocca del Generale, paradiso dei subacquei.

La meta più nota è Ramla Bay, la mitica spiaggia di Ulisse molto frequentata d’estate, con la Grotta di calipso e la Villa Romana. Altre incantevoli baie sono Daħlet Qorrot e San Blas Bay, la seconda quasi deserta.

A Massalforn bay invece troverai tanti ristoranti tipici sul mare. Se fai le vacanze a Malta non puoi andare via senza aver passato un po’ di tempo nella bellissima Gozo.

Cosa mangiare a Malta?

La cucina di Malta è ricca e abbondante, saporita e molto vicina alla tradizione gastronomica siciliana. Andiamo a vedere quindi qualche pietanza tipica e facile da trovare sull’isola.

Un cibo comune e molto gustoso  è la ftira, una tipica e particolarissima pizza di Malta e soprattutto Gozo.

Uno dei cibi da strada più comuni è sono i Pastizzi, una sorta di sfogliatella ripiena con ricotta, piselli e altri condimenti, il Timpana, un timballo di pasta, carne e altri condimenti, la qassatat, pasta frolla cotto al forno, con ripieno di ricotta, piselli, spinaci e acciughe.

Gli allevatori di capre producono la Ġbejna, formaggio tipico caprino, simile a una ricotta ma spalmabile utilizzato per molte ricette come per farcire i Ravjul, gli enormi ravioli maltesi.

Tra i piatti più saporiti e tipici di Malta c’è il Lampuki, a base di pesce. Per la carne, è molto apprezzato è il coniglio cotto con un’ottima salsa di pomodoro e spezie (Fenkata).

Tanti sono i contorni, molto simili a quelli della cucina del sud italia. Per quanto riguarda i dolci, c’è l’imbarazzo della scelta; la pasticceria risente molto della vicina Sicilia, con ottime cassate e cannoli fatti con la ricotta locale, e poi c’è l’imqaret, sfoglia fritta con ripieno di datteri.

Per accompagnare il cibo c’è da scegliere tra diversi vini, molti dalla vicina Sicilia, oppure la birra nazionale Cisk. Davvelo diffuso è il Kinnie, una sorta di chinotto. Come digestivo ti consigliamo alcuni liquori come il bajtra, al fico d’India o il carob liqueur, alle carrube.

Malta ti aspetta tutto l’anno con il suo fantastico clima, non ti resta che partire.

Buon Viaggio a Malta!

Ulteriori risorse utili

Per concludere, vogliamo darti qualche consiglio per le tue prossime vacanze!

Buona lettura!

Leggi Anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *