Dove Andare in Vacanza Spendendo Poco a Luglio e Agosto: Italia ed Estero

L’estate 2017 è ormai nel pieno. Se siete giunti qui è perchè siete alla ricerca di consigli per pianificare un viaggio: dove andare in vacanza spendendo poco?

La maggior parte degli italiani tra luglio e agosto vuole staccare dal lavoro e concentrarsi sulle ferie: è caccia alle principali mete turistiche in Italia e all’estero. Ogni anno, infatti, le solite località vengono prese d’assalto dai vacanzieri: in molti sono talmente fatti con lo stampino che non hanno fantasia nemmeno negli unici giorni in cui possono fare quello che vogliono perché liberi dal lavoro.

In questo articolo vedremo trucchi e consigli per spendere poco e viaggiare low cost.

Non indicheremo le solite soluzioni: se siete della serie “stessa spiaggia stesso mare” salpate verso altri lidi virtuali perchè questo post sposa in pieno la filosofia del blog del consumo intelligente e razionalizzato.

Pianificare è importante: si risparmia se si prenota prima

Qualcuno di voi ci accuserà di aver scoperto l’acqua calda ma pensare sempre all’ultimo momento non è la scelta migliore quando bisogna pianificare una spesa come quella delle vacanze.

Generalmente, infatti, i biglietti di treni e aerei costano meno se si acquistano con largo anticipo, anche se c’è una corrente di pensiero che sui voli pensa sia più economico acquistare last minute.

Questo articolo darà consigli in generale perché è fatto per avere una durata pluriennale. Le osservazioni, quindi, potrebbero non essere sempre valide per l’estate 2017 ma avere un’utilità per il futuro e per tutte le future uscite che state progettando.Dove Andare in Vacanza Spendendo Poco

Ovviamente il discorso della pianificazione non vale per tutti: chi lavora autonomamente ha la possibilità di organizzarsi, così come chi lavora in aziende che hanno un periodo di chiusura abituale.

Per gli altri, comunque, ci sono buone opportunità per risparmiare lo stesso ricorrendo a metodi alternativi.Se state pensando di prenotare un volo, vi consigliamo di valutare le compagnie low cost che spesso offrono pacchetti interessanti, talvolta anche last-minute.

Abbiamo recensito le principali, se non le conoscete tutte ve le presentiamo di seguito:

Se, invece, volete risparmiare ancora di più o amate poco volare, vi suggeriamo di valutare anche compagnie di bus low cost che, finalmente, stanno prendendo piede anche nel nostro Paese.

Di seguito le recensioni di:

Viaggiare spendendo poco a luglio e agosto: migliori località in Italia e all’estero

Di seguito elenchiamo alcune mete per le vacanze estive situate nel nostro Paese e in Europa.

Polonia

Cominciamo dalla scelta fatta da chi scrive per l’agosto di quest’anno. La Polonia è un Paese ricco di storia e cultura, con città bellissime ed infrastrutture all’avanguardia: treni e bus polacchi sono ampiamente più efficienti di gran parte di quelli italiani.

Varsavia, Breslavia e Cracovia sono le principali località.

La capitale è raggiungibile con Ryanair dall’Italia dai principali aeroporti. Più difficile trovare voli diretti per Cracovia, pressoché impossibile per Breslavia. La Polonia è un Paese molto grande, quindi se si decide di trascorrere una settimana ci si deve spostare.

Consigliato il servizio di trasporto di Polski Bus: pullman puliti, confortevoli ed economici collegano le principali città polacche. Ci sono anche corse per Praga, Bratislava, Vienna e Berlino: la Polonia, quindi, potrebbe essere anche un buon punto d’inizio per una vacanza nel cuore dell’Europa. I prezzi di ostelli e bed & breakfast sono relativamente bassi anche se, ovviamente, sono un po’ più alti ad agosto.

L’ideale è cercare su AirBnB o siti come Airbnb, come Hostelbookers.

Cracovia è vicinissima ad Auschwitz: se non ci siete mai stati, l’occasione è ghiotta. Esistono tour in lingua italiana che vi permettono di visitare il simbolo dello sterminio degli Ebrei a prezzi contenuti.

Costo di una settimana ad agosto per due persone tra Varsavia, Cracovia e Auschwitz con volo da Roma: circa 700 euro. Il prezzo indicato è il frutto dell’esperienza personale: il viaggio è stato prenotato ad aprile con la formula del “fai da te”. Rivolgendosi ad agenzie varie i prezzi salgono.

Albania

Se amate il mare e non volete allontanarvi troppo da casa, l’Albania può fare al caso vostro. Il recente viaggio del noto youtuber Lambrenedetto XVI ha acceso l’attenzione su un Paese che un tempo veniva ritenuto “povero”.

In realtà è in corso un cambiamento che sta facendo crescere non poco l’economia albanese: italiani ed albanesi hanno molte affinità culturali, soprattutto per via delle ondate migratorie degli anni ’90 che hanno visto molti arrivi nel nostro Paese.

Arrivare in Albania non è difficile: ci sono voli diretti dall’Italia oltre che collegamenti con il porto di Durazzo con le città italiane di Ancona, Bari, Trieste, Venezia e Genova.

Gli standard turistici sono buoni ed i prezzi molto contenuti, come ha raccontato Lambrenedetto nei suoi celebri video.

Provare per credere! Se qualcuno di voi é stato in vacanza in Albania oppure ha deciso di andarci quest’anno, ci faccia sapere!

Basilicata

Chiudiamo con una meta italiana. Piuttosto che suggerire le solite località più gettonate, il nostro consiglio è di prenotare in Basilicata. Per avere qualche idea, vi consigliamo di leggere il nostro articolo su Cosa Vedere in Basilicata.

Per spostarsi in Italia spendendo poco è consigliato usare Bla Bla Car: i treni, infatti, sono poco efficienti al Sud e soprattutto in Basilicata potrebbe essere un’impresa titanica arrivare. Se si trovano offerte sull’alta velocità, l’idea migliore è arrivare a Salerno o a Napoli da dove partono diversi pullman che collegano la Campania alla Basilicata e alla Puglia.

Attenzione, però: dall’estate 2016 c’è un’importantissima novità: sia Italo Treno che Trenitalia, infatti, hanno deciso di collegare meglio all’alta velocità le aree non raggiunte. Le due compagnie hanno messo a disposizione dei loro clienti dei bus che permettono di arrivare in città prima tagliate fuori: prenotando online, infatti, si può acquistare un biglietto per località turistiche un tempo tagliate fuori dall’AV come Matera ed il Cilento, tanto per restare al Sud.

Giunti a Salerno, dunque, è la stessa compagnia scelta ad indirizzarvi verso il proprio bus che vi condurrà verso la meta.

Risolto l’enigma di come arrivare, suggeriamo di valutare la costa ionica con Scanzano Jonico, situato tra le foci del Cavone e dell’Agri, Nova Siri, un tempo facente parte della Magna Grecia, e Policoro, che ospita l’Oasi WWF Heracleia.

Se dovete rimanere per un periodo medio-lungo, conviene affittare un appartamento oppure, per periodi più brevi, caccia ai B&B. Se proprio non volete rinunciare al mare, la Basilicata può essere una buona occasione per farlo senza spendere una fortuna.

Viva gli agriturismi e le piccole attività a gestione familiare

Negli ultimi anni assistiamo ad una crescita di piccole attività turistiche a fronte dei soliti vecchi e grandi alberghi.

Se la cosa magari dispiace ai molti che erano occupati nel settore (in realtà gran parte del personale viene riassorbito dalle piccole strutture oppure molti vecchi dipendenti stanno diventando imprenditori), può far sicuramente piacere a chi desidera una migliore redistribuzione della ricchezza e la fine dei colossi messi in piede in ogni settore dalle multinazionali.

In una vita fatta sempre più di solitudine, una delle principali esigenze delle persone è quella di socializzare.

Se siete poco bravi con le lingue straniere, viaggiare in Italia può essere una soluzione probabilmente migliore per fare incontri e conoscere nuovi amici. Le piccole attività a gestione familiare come i bed and breakfast oppure gli agriturismi si prestano molto.

Vi piacerebbe vivere in campagna per qualche giorno? Tante volte può capitare di trovare le migliori occasioni a pochi chilometri da casa: sovente, immersi nel verde, si trovano strutture dove si paga poco, si mangia bene e ci si rilassa al meglio.

Se vi siete stufati delle solite spiagge piene di gente o anche delle nuove località low cost che abbiamo comunque voluto proporre sopra, vi conviene lasciar perdere i soliti portali e cercare qualche occasione nelle splendide campagne del nostro Paese.

Vi rilassate, se prenotate con un po’ di anticipo spendete poco e, soprattutto, fate girare la nostra economia. Per chi vuole pensare ad una scelta etica, ci pare decisamente una buona cosa.

Dove andare in vacanza spendendo poco: conclusioni 

In questo articolo abbiamo visto una serie di consigli che, più che altro, indicano un metodo da adottare per risparmiare e spendere poco per le vacanze.

E’ una strategia universale, che si può usare per qualsiasi località vogliate raggiungere e in qualsiasi momento del’anno, anche per l’eventuale vacanza di Natale o per i ponti vari che capitano periodicamente.

Le mete scelte, quindi, sono il frutto di una valutazione del tutto personale e sono graditi ulteriori altri consigli da parte vostra.

Se non siete riusciti a prenotare in anticipo, potete ancora concedervi una vacanza a luglio ed agosto low cost mettendo in atto una serie di piccoli accorgimenti.

Fateci sapere la meta scelta prima o dopo la partenza: potrebbe essere un valido spunto per future guide!

Leggi Anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *