Lago di Garda, Cosa Vedere? 12 Luoghi da Visitare Assolutamente

Ti presentiamo uno dei posti più belli d’Italia, il Lago di Garda. Cosa vedere? Stiamo parlando del Lago più grande d’Italia, dove la natura e l’uomo hanno creato un vero e proprio gioiello, dove i posti belli da visitare sono davvero tanti.

Dove si trova il Lago di Garda? La sue acque bagnano tre province: Trento a Nord, Brescia a ovest e Verona a sud e oriente.

Lago di Garda

Sul Lago di Garda cosa vedere è dietro l’angolo, ognuno delle sue città e borghi vi colpirà per la bellezza e la tranquillità.

Ci sono posti dove poter passare un soggiorno rilassante di più giorni esplorando poi i tanti paesi del lago, oppure trascorrere una giornata entusiasmante o un weekend romantico scegliendo una località tra quelle che ti presenteremo.

Le cose da fare sul Lago di Garda sono tante: puoi passeggiare sui tranquilli lungolago, godere delle belle spiaggette, visitare i suoi borghi ricchi di storia o fermarti nei suoi negozi e locali per approfittare dei prodotti tipici del Garda.

Leggi con attenzione questo articolo che ti farà compiere un bel giro del Lago di Garda da fare in uno o più giorni: città, monumenti ed esperienze uniche ti stupiranno, avrai immediatamente voglia di partire.

Cosa aspetti allora, prosegui nella lettura e scopri sul Lago di Garda cosa vedere.

Come arrivare sul Lago di Garda?

Il Lago di Garda copre un territorio molto vasto, gli accessi alle sue coste quindi sono possibili da diversi punti a seconda delle località da visitare.

Gli aeroporti più vicini sono quelli di Brescia e Verona, da cui poter prendere le diverse compagnie di bus che collegano le tante città del Lago.

Garda

In treno si possono raggiungere direttamente solo Desenzano e Peschiera del Garda, mentre bene collegate sono le stazioni ferroviarie di Brescia, Verona e, per l’alto Garda, Rovereto in Trentino.

In auto puoi utilizzare l’autostrada A4 Serenissima – Milano con le uscite di Peschiera, Sirmione, Desenzano e Brescia, oppure l’autostrada A22 Modena – Brennero con le uscite Rovereto Sud e Affi.

Voltiamo pagina!

Lago di Garda, terme e bellezza. Sirmione sul Garda

Il nostro giro del Lago di Garda inizia a Sirmione, sicuramente tra i posti più belli d’Italia. Sirmione è stata costruita in una delle posizioni più spettacolari del Lago di Garda. Cosa vedere a Sirmione?

Già ingresso al centro storico vi sbalordirà, con le torri, il portone e il ponte levatoio del Castello Scaligero che dal medioevo accoglie chi entra nel centro. Le vie della città sono bellissime, caratteristiche e colorate, con bei palazzi storici e antiche chiesette come Santa Maria della Neve, la chiesa parrocchiale.

Sirmione

Sirmione è nota anche per le sue acque termali, conosciute da secoli ma che di recente hanno consentito la creazione di centri termali di altissima qualità e di grande bellezza, frequentati in ogni periodo dell’anno.

Il fascino del posto era noto già in antichità; sulla punta della piccola penisola, infatti, fu costruita una Villa Romana tra le più strabilianti del nord Italia, le cosiddette Grotte di Catullo, la residenza che secondo la tradizione è appartenuta al celebre poeta latino, solito visitatore di questi luoghi.

Le grotte di Catullo sono raggiungibili con una bella passeggiata o con un comodo trenino. Tra gli ospiti più celebri della città si ricorda l’indimenticabile Maria Callas, che a lungo ha risieduto con il marito nella Villa Meneghini-Callas.

Lago di Garda: cosa visitare? Desenzano del Garda

Da Sirmione in pochi minuti si giunge a Desenzano del Garda, cosa vedere? Desenzano è il comune più popoloso del lago, con un centro animato di giorno e di sera.

Il cuore della città è intorno al porto, luogo di imbarco per una bella escursione sul Lago di Garda ma allo stesso tempo un posto dove rilassarsi e passeggiare.

Molto caratteristico è il porto vecchio, costruito durante il governo della Repubblica Veneziana: alle spalle del porto vecchio potrai inoltrarti nell’elegante centro cittadino attraversando la rinascimentale Piazza Malvezzi.

Desenzano

Da visitare è sicuramente il Castello di Desenzano che ospita anche eventi, mostre e convegni soprattutto in estate.

Il Duomo di Santa Maria Maddalena, secentesco, conserva una pregiata opera del Tiepolo. Anche a Desenzano si trovano importanti resti archeologici che testimoniano la sua vita già dall’antichità, tra cui la Villa Romana con il suo ricco Antiquarium.

Desenzano è dotata anche di alcune belle spiagge, sassose come gran parte delle spiagge del lago; le principali sono la Spiaggia d’oro, la spiaggia di Desenzanino e la Rivoltella.

Lago di Garda: città e paesi. Salò

Salò è una splendida cittadina sul lago, tra le più eleganti e celebri, soprattutto per essere stata, negli ultimi anni della seconda guerra mondiale, la capitale della Repubblica di Salò fondata da Mussolini.

Cosa vedere a Salò? Salò ha uno Lungolago bellissimo e romantico; lungo la passeggiata sul Lungolago potrai godere di una splendida vista sulla baia oppure dei suoi tanti caffè e ristoranti oppure raggiungere l’imbarcadero per spostarti in barca tra le varie località.

Molti raffinati palazzi affacciano sul Lago, alcuni memori della biennio da capitale e del suo passato prestigioso come Il Palazzo della Magnifica Patria ed il Palazzo del Podestà.

Salo

Ti consigliamo anche una passeggiata sulla strada parallela al Lungolago Zanardelli: Via Fantoni, Via Butturini e Via San Carlo, dove troverai numerosi negozi e boutique per lo shopping. Tra i monumenti potrai vedere alcune interessanti chiese come il Duomo di Sant’Annunziata e la Madonna.

Altro luogo di cultura è il museo MU.SA che accoglie mostre ed eventi. Salò dispone di tanti Hotel e B&B, ristoranti tipici lungo le sue stradine e, soprattutto d’estate, locali notturni.

Poco fuori dal centro, il sabato mattina, si tiene il grande mercato cittadino, dove potrai comprare ogni tipo di prodotto a prezzi convenienti.

Da Salò potrai partire per escursioni a piedi e in bici, trekking in particolare verso il Monte San Bartolomeo o approfittare delle barche da noleggio per vedere il Lago di Garda da un’altra prospettiva.

Gardone Riviera e il Vittoriale degli Italiani

Gardone Riviera dista da Brescia 35 km circa ed è in una ottima posizione per la visita alla cosiddetta Riviera dei Limoni a tutta la Gardesana Occidentale.

Cosa vedere a Gardone Riviera? Sicuramente il suo splendido lungolago, dove passeggiare, rilassarsi nei vari locali o mangiare le specialità del posto negli eleganti ristoranti.

Gardone Riviera ha molti palazzi storici che ospitano importanti alberghi oltre alle residenze d’epoca come la splendida Villa Alba.

Gardone Riviera

Il paese è diviso in Gardone di Sotto e Gardone di Sopra; mentre il primo è sul lago, il secondo è un bel borgo in collina e tra di loro potrai vedere splendidi luoghi ricchi di fascino e di atmosfera  come il Giardino Botanico Hruska  noto anche come Heller Garden, che oltre a ospitare una miriade di specie di piante, custodisce anche opere d’arte contemporanea di importanti artisti come Roy Lichtenstein, Keith Haring e Mimmo Paladino.

Da vedere il Vittoriale degli Italiani, la residenza-parco dove Gabriele D’Annunzio trascorse gli ultimi anni della sua vita e che raccoglie alcuni dei cimeli più importanti della sua esuberante vita; spettacolare è il belvedere ricavato dalla prua della Nave Puglia e altre testimonianze delle sue imprese e opere.

Gardone Rieviera ti offrirà diverse opportunità di svago tra cui anche delle belle spiagge dove fare il bagno nei mesi estivi.

Tremosine e la strada della forra

Il Territorio di Tremosine è diviso tra vari abitati che passano dalla riva del Lago di Garda fino a raggiungere altitudini elevate: Pieve, la sua frazione dove ha sede il municipio, è posizionata a circa 400 metri sul livello del mare.

Per raggiungere le frazioni alte partendo dal Garda si percorre una delle strade più belle del mondo, la Strada della Forra, che attraverso tornanti con vista mozzafiato e gallerie, sbuca sull’altopiano di Tremosine: la stessa via per arrivarci la rende degna di una visita.

Tremosine

Il suo territorio è particolarmente indicato per le escursioni e trekking e per altri sport come l’arrampicata e la mountain-bike . Tra i punti più panoramici ed emozionanti c’è “terrazza del brivido”, da cui potrai affacciarti sospeso a circa a 350 metri sul lago.

L’unica frazione sulle rive del lago è Campione del Garda, piccola striscia di terra stretta tra la vertiginosa parete rocciosa e le acque del lago. Campione del Garda, che nasce come villaggio operaio e centro di manifatture, dopo un periodo di spopolamento, è risorta come località turistica particolarmente amata dagli appassionati di vela.

Limone sul Garda

Limone del Garda è un piccolo centro di poco più di mille abitanti che fino agli anni trenta era raggiungibile solo attraverso lago o con sentieri dalle montagne. Il nome ci ricorda una delle principali attività che hanno caratterizzato la sua fisionomia, la coltivazione del Limone.

La realizzazione della strada Gardesana ha collegato Limone con le altre località del Lago, in particolare Riva del Garda, favorendo l’arrivo di turisti, in particolare stranieri in cerca di un clima mite.

Limone sul Garda

L’ottimo clima di Limone ha reso possibile la realizzazione di splendide limonaie, alcune visitabili, e la coltivazione di ulivi da cui si estrae un apprezzato olio d’oliva.

Il centro storico di Limone del Garda è particolarmente pittoresco, concentrato alle spalle del piccolo porticciolo: viuzze e scale spesso abbellite con piante e fiori portano a caratteristiche piazzette.

Secondo studi scientifici, particolari caratteristiche genetiche degli abitanti di Limone oltre alla tranquillità e al sano vivere del centro, ha reso Limone uno dei paesi con maggiore percentuale di longevità.

Riva del Garda

Sei arrivato all’estremità settentrionale del Lago, benvenuto a Riva del Garda; qui il lago si stringe notevolmente tanto che, soprattutto durante l’inverno, l’atmosfera nordica della cittadina ti darà quasi l’impressione di giungere in un fiordo del scandinavo.

Riva del Garda è sicuramente uno dei luoghi più affascinanti d’Italia, situato nel territorio trentino ma confinante con le Province di Brescia e Verona, e da cui si può raggiungere in poco tempo i bei centri di Trento e Rovereto.

Riva Del Garda

Cosa vedere a Riva del Garda?  Il centro storico è davvero bellissimo, con case tipiche che colorano il paesaggio: Piazza III Novembre è il salotto cittadino, affacciato direttamente sul lago, da li a pochi passi potrai raggiungere la famosa Rocca, il castello costruito sul lago che ospita il Museo dell’Alto Garda.

Alcune chiese meritano una visita, in particolare la Chiesa dell’Inviolata. Riva del Garda permette splendide escursioni su percorsi da Trekking: ti consigliamo di incamminarti sui sentieri che portano al Bastione e ancora più su alla Chiesetta di Santa Barbara con annesso rifugio.

Per gli amanti della bici ma anche per una stupenda passeggiata, consigliatissimo è il Sentiero della Ponale, la vecchia strada che da Riva del Garda arriva a Lago di Ledro; la Valle di Ledro è molto suggestiva e non lontana da Riva del Garda, da visitare sicuramente avendone il tempo.

Riva del Garda soddisfa un po’ tutti i gusti, potendo passare da eleganti caffè e ristoranti agli sport acquatici, come il windsurf e la vela o sport più estremi come l’arrampicata oltre alla mountain-bike e il trekking.

Malcesine, Castello Scaligero.

Malcesine sorge sulla sponda orientale del Lago di Garda in provincia di Verona. Malcesine conserva l’aspetto del borgo medievale costruito attorno al Castello Scaligero, che con le sue torri domina la cittadina.

Il Castello, di aspetto imponente, fu fondato dai longobardi in una straordinari posizione sulla riva del lago e nel XIII secolo divenne una importante residenza degli Scaligeri di Verona.

Il centro storico di Malcesine, abitato già dalla preistoria, è un groviglio di stradine che conservano l’antico acciottolato e suggestivi angoli da scoprire.

Malcesine

L’altro importante monumento è il Palazzo dei Capitani del Lago, costruito come sede dei governatori Scaligeri nel XIII sec. e abbellito a partire dal XV sec in stile veneziano; di grande fascino sono i suoi interni, sia negli ambienti di rappresentanza che quelli di servizio.

Da Malcesine si può raggiungere il Monte Baldo utilizzando una spettacolare funivia che con un’ascesa panoramica ti porterà a 1780 metri di altezza. In inverno nell’area del Monte Baldo vengono attrezzate piste da sci, mentre in estate i pendii si prestano al lancio coi deltaplani e ai giri in mountain-bike.

Bardolino

Bardolino ha l’aspetto di un borgo di pescatori, con strade che corrono verso le rive del lago, e in cui un tempo venivano fatte scorrere le barche da portare al riparo verso le abitazioni.

Oggi le stesse strade sono pittoreschi ambienti dove passare del tempo piacevole tra buon cibo e soprattutto buon vino, appunto il vino rosso d.o.c. Bardolino, di cui potrai visitare anche il Museo del Vino.

Bardolino

Bardolino è nota, infatti, per le sue eccellenze enogastronomiche: i ristoranti propongono ricette tradizionali a base di pesce fresco di lago, arricchite con l’ottimo olio d’oliva locale, a cui nella vicina Cisano è stato dedicato il Museo dell’Olio d’Oliva.

Molto interessanti sono anche i suoi monumenti antichi; la città raggiunse un discreto potere e ricchezza nel medioevo quando attorno all’Abbazia di San Colombano sorse l’importante Priorato di Bardolino.

Tra gli edifici religiosi sono da visitare anche la Chiesa di San Zeno, splendido esempio del periodo carolingio datata IX sec, e la Chiesa di San Severo, in stile romanico. Ancora del periodo medievale sono le fortificazioni, iniziate in epoca longobarda, che creano una suggestiva atmosfera in paese.

Lazise

Tra i tanti posti belli da visitare sul Lago di Garda, Lazise è nota soprattutto per il suo bellissimo lungolago in posizione particolarmente scenografica e per le mura antiche e il grande Castello Scaligero.

Città di fondazione romana, Lazise ha avuto una discreta importanza nel medioevo; a quell’epoca ricevette dall’Imperatore Ottone II particolari privilegi, diventando, secondo alcuni studiosi, il primo comune libero d’Italia.

Lazise

Il centro storico ha il suo cuore nel porticciolo su cui si affaccia il Castello Scaligero. La sua rilevanza è dovuta infatti a uno particolare diritto di pesca, concesso dall’Imperatore oltre al diritto di fortificazione e di pedaggio che consentirono la costruzione delle antiche mura che ancora oggi puoi vedere.

Gran parte del borgo e delle fortificazioni furono ricostruite a partire dal XIII sec.,  nel periodo Scaligero, mentre del 1300 è la dogana veneta, che controllava l’entrata e l’uscita delle merci nella Repubblica di Venezia.

Dal Lungolago di Lazise, uno dei più belli del Garda, si entra nelle stradine del centro che in memoria del periodo veneziano, vengono ancora chiamate Calle; qui ristorantini e negozi allieteranno il tuo soggiorno.

Oltre alla storia, Lazise ha nelle vicinanze anche delle splendide spiagge e parchi giochi, tra cui Gardaland. Le sorgenti termali del territorio permettono anche una vacanza di benessere in suggestive cornici come quella di Villa dei Cedri, parco termale in una residenza di fine settecento.

Lago di Garda, eventi e parchi: Gardaland

Se ancora non ti basta quanto visto sul Lago di Garda, cosa vedere oltre quello già raccontato finora? Sul Garda c’è il parco di divertimento più famoso d’Italia e tra i più visitati al mondo, per bambini e adulti, nella splendida cornice del Lago di Garda.

Gardaland è situata tra i comune di Lazise, di Castelnuovo del Garda e Peschiera del Garda ed è facilmente raggiungibile in treno grazie alla stazione di Peschiera del Garda e in auto con l’autostrada del Brennero A22 o la A4 Serenissima uscendo per entrambe a Peschiera del Garda.

Gardaland

Dalla sua inaugurazione nel 1975, il parco è in continua espansione con attrazioni sempre nuove. La particolarità di Gardaland sono le grandi aree a tema che ricostruiscono fantastiche atmosfere tra cui Atlantide, l’Egitto, il Medioevo, le Hawaii, il Far West, l’Oriente, lo Spazio, e l’eccezionale Fantasy Kingdom.

Grazie alla vicinanza del lago, inoltre, il parco utilizza spesso l’acqua per le sue attrazioni. Il parco è dotato di resort, ristoranti, negozi e ogni tipo di servizio utile ad un felice e comodo soggiorno.

Peschiera del Garda

Giungiamo infine a Peschiera del Garda: cosa vedere? La città è di origini antichissime, è inserita infatti nell’elenco dei patrimoni dell’umanità UNESCO tra i “Siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino”.

La sua posizione strategica l’ha spesso catapultata negli eventi storici, in particolare quelli bellici; ne è testimone l’imponente Fortezza di Peschiera, che protegge il cuore della città, il centro storico costruito tra le acque.

Il centro storico conserva diversi luoghi d’interesse come il Museo Militare nel Palazzo che un tempo era destinato al Comando del Presidio e il Carcere Militare su quella che era la piazza d’Armi, oggi Piazza Ferdinando di Savoia; tra gli edifici sacri c’è la Parrocchiale di S. Martino, chiesa settecentesca.

Peschiera

Gran parte delle attrazioni di Peschiera del Garda si legano al lago e alle tante attività acquatiche che protrai fare: nuoto, canottaggio, barca a vela, windsurf, sci d’acqua, ecc.

A Peschiera del Garda non mancano bellissime spiagge attrezzate per ogni tua esigenza, dove potere fare il bagno durante tutta la bella stagione.

Lago di Garda: Hotel e ristoranti. Cosa mangiare sul Lago di Garda?

Il Lago di Garda, diviso tra diverse regioni e condizioni climatiche, ha una cucina molto variegata con specialità tipiche che risentono delle varie cucine regionali: la cucina trentina, la cucina lombarda e quella veneta.

I tanti sapori di cui dispone il territorio sapranno accontentarti qualunque saranno i tuoi gusti. Uno degli ingredienti più utilizzati è sicuramente il pesce d’acqua dolce, pescato nei tanti paesi e borghi lungo le rive del Lago di Garda e cucinato in tanti modi diversi, a seconda della tradizione culinaria.

Canederli

I piatti della tradizione trentina partono dai famosi canederli passando alla tipica polenta arricchita con ingredienti vari, i broccoli di Torbole, la carne salada, i marroni di Drena, risotti e gli strangolapreti, lo strudel di mele, le susine di Dro, tutto da gustare insieme ai tipici vini trentini come il Muller Thurgau, il Marzemino, il Pinot Bianco, lo Chardonnay, il Vino Santo e il Teroldego.

Per quanto riguarda le ricette tipiche bresciane i piatti che potrai gustare sono i tanti risotti, i casoncei, la persicata, la minestra mariconda, il piccione farcito.

Nell’area a sud la cucina risente molto dell’influenza della cucina mantovana con pasta fresca, tortelli di zucca, e tantissimi salumi e formaggi.

Ottimi vini del territorio sono il bianco Lugana d.o.c. , il Garda Classico e il Tocai. La costa orientale del lago di Garda ti proporrà piatti tipici veronesi tra cui molti piatti a base di pesce, brodo, la peverdada e i noti bigoli, tipici della città scaligera; su questa sponda troviamo altri ottimi vini come il Bardolino d.o.c., il Valdadige e il Custoza.

Leggi Anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *