Cosa vedere in Puglia: 10 Posti da Vedere Assolutamente

Se sei in cerca di un posto accogliente per tutte le tasche, con città luminose ricche di storia, buon cibo e un mare da favola ti consigliamo un bel soggiorno in Puglia.

La Puglia è l’estremità orientale d’Italia ed è circondata da ben 800 km di costa che partono dal Gargano e arrivano al bellissimo Salento e su cui si affacciano bellissime antiche città.

L’entroterra accoglie suggestivi centri che conservano tradizioni rurali millenarie, feste e balli tradizionali ed enogastronomia di qualità.

Ti abbiamo incuriosito abbastanza? Andiamo allora a scoprire cosa vedere in Puglia assolutamente.

Bari Vecchia

Bari è la maggiore città della Puglia, tra i comuni più popolosi d’Italia, dalla grande tradizione portuale. Il cuore della città è il suo centro storico medievale, Bari Vecchia, testimone  soprattutto del passato bizantino e normanno.

Cosa vedere in Puglia: Bari Vecchia

Nel centro storico di, da poco interessato da una grande opera di riqualificazione, Bari potrai visitare l’importantissima Basilica di San Nicola, splendido esempio di romanico pugliese, meta di pellegrinaggio dovuti alla presenza delle reliquie di San Nicola;  altra splendida chiesa medievale è la Cattedrale di San Sabino.

Bari San Nicola

Bari Vecchia è tutta da scoprire, con i suoi vicoli e le caratteristiche piazze, i Musei e i palazzi storici, il tutto arricchito dal luminoso lungomare che circonda il centro storico. Sicuramente da visitare è l’imponente Castello Normanno-Svevo ricostruito da Federico II.

Poco fuori dal centro storico c’è il borgo nuovo, con i palazzi e i viali ottocenteschi dove sorge l’Università e il prestigioso Teatro Petruzzelli.

Voltiamo pagina!

Il Gargano

Il promontorio del Gargano, “lo sperone d’Italia, è in provincia di Foggia a nord della Puglia e rappresenta uno dei tratti di costa più belli del Mar Adriatico, con magnifiche spiagge di ogni tipo e per ogni gusto.

L’interna penisola è sede del Parco Nazionale del Gargano che all’interno comprende bellissimi boschi, il lago di Varano e il lago di Lesina.

Peschici

Lungo la costa potrai trovare accoglienti cittadine marinare tra cui Vieste, Manfredonia,  Peschici e Rodi Garganico; nell’entroterra suggestivi borghi dove si tramandano antiche tradizioni e canti come a Carpino con il festival di musica popolare, e importantissimi luoghi di pellegrinaggio, con alcune delle mete più importanti d’Italia per il turismo religioso come Monte Sant’Angelo, con il santuario di San Michele e San Giovanni Rotondo con il Santuario di San Pio da Pietralcina.

Le Isole Tremiti

Tra le acque del Mar Adriatico a pochi chilometri dal Gargano c’è l’arcipelago delle Tremiti che costituisce il comune meno popoloso della Puglia con 486 abitanti oltre che un’importante riserva marina.

Isole Tremiti

L’arcipelago, per secoli utilizzato come luogo di esilio di importanti personaggi storici, è composto dalle isole di San Nicola, sede comunale e dell’interessante abbazia di Santa Matia a Mare, San Domino, principale meta turistica con la spiaggia sabbiosa, Capraia, Cretaccio e Pianosa, completamente disabitate e lo scoglio di La Vecchia.

Le isole offrono scenari incantevoli, fuori dalla folla e dalle masse che invadono i lidi in estate, con anfratti e grotte suggestive dove fare il bagno in acqua cristallina e in una quiete irreale.

Trani, Barletta e Castel del Monte

La nuova provincia di Trani – Barletta – Andria contiene una serie di città e località dal grande fascino. Le città dell’area conservano dei bellissimi centri storici medievali, tra cui perdersi e affascinarsi come a Trani, famosa per la sua Cattedrale sul mare con le antiche porte di bronzo, con il Castello Svevo; Barletta, antica città di mare fiorente soprattutto durante le Crociate, ha un interessantissimo centro storico; da visitare sono le stupende chiese romaniche, come la Cattedrale e il Santo Sepolcro con l’adiacente Colosso di Barletta e il possente Castello, sede di numerose mostre e la celebre Cantina della Disfida.

Castello Svevo Trani

Tutta l’area della provincia è ricca di città medievali con splendide cattedrali romaniche, come quella di Ruvo e di Canosa. Attraversando Andria, altra caratteristica e bella città medievale, si giunge a Castel del Monte dove, in cima a una collina che domina una vasta area coltivata ad uliveti, si erge la misteriosa fortezza voluta da Federico II.

Sono tantissime le leggende nate intorno all’incredibile Castello con le eleganti e misteriose geometrie; la verità è ancora tutta da scoprire ma sicuramente il luogo saprà coinvolgerti nel suo enigma.

Da Polignano a Mare e Monopoli fino a Putignano

Polignano è tra le più affascinanti città di mare pugliesi, nota soprattutto per aver dato i natali a Domenico Modugno.Polignano a Mare

Le sue spiagge e calette sono incredibilmente belle, come il suo centro, costruito sul un costone roccioso dove potrai dormire in bellissime e luminose casette e mangiare ottimi piatti a base di pescato locale in incantevoli ristoranti, come l’ormai celebre “grotta Palazzese” interamente ricavata nella roccia sul mare.

A pochissimi chilometri da Polignano c’è Monopoli, antica città di mare. Il centro storico medievale di Monopoli è da visitare, ricco di chiese e fortezze, come i suoi dintorni con le chiese rupestri e le antiche e bellissime masserie fortificate, a metà strada tra lussuose residenze signorili e laboriose fattorie.Carnevale di Putignano

Ti stai spostando ora verso l’interno in direzione delle Murge dove, a mezzora d’auto da Monopoli, ti aspetta un grande spettacolo della natura, le grotte di Castellana, con le straordinarie formazioni rocciose carsiche.

Altri pochissimi minuti e sarai a Putignano, famosissima per il suo storico Carnevale.

Voltiamo pagina, la visita continua!

Gravina in Puglia e l’alta Murgia

Se ti stai chiedendo cosa vedere in Puglia, sicuramente dovrai fare un pensiero nel visitare il territorio di Gravina in Puglia. Esso si estende ai confini con la Basilicata, il suo nome deriva dalle Gravine, particolari formazioni rocciose simili a canyon dove la città sorge.

I monumenti di Gravina raccontano ancora il suo florido passato che le fecero guadagnare il nome di “giardino delle delizie”, datogli da Federico II che qui fece costruire una sua residenza; bellissimo il suo centro con le tante chiese tra cui le cappelle rupestri, oltre ai dintorni ricchi di affascinanti paesaggi e antiche vestigia.

Gravina, inoltre, è il cuore del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, con le sue bellezze naturali date dalle particolari formazioni rocciose e spaccature della terra, dove potrai osservare specie rare di animali e vegetali e visitare numerose architetture rupestri.

Pane di Altamura

Oltre a Gravina, l’Alta Murgia  ha ancora altri bellissimi centri abitati; tra le città più caratteristiche ti consigliamo Altamura, famosa per il pane, con un bellissimo centro storico e una superba cattedrale, e la tranquilla cittadina di Santeramo in Colle. Dalle Murge potrai raggiungere anche Matera con i suoi incantevoli Sassi.

Alberobello: la Terra dei Trulli e la Valle d’Itria

Alberobello è un posto unico al mondo con le sue caratteristiche costruzioni, i Trulli, diventati il simbolo della Puglia.

I Trulli sono particolari costruzioni a secco iniziate nel XV sec. considerate dall’UNESCO patrimonio dell’Umanità. Sarai incantato dalle stradine tra i trulli, coronati da cupolette e cuspidi che ne indicano il valore, tra cui spicca il Trullo Sovrano, che oggi ospita eventi e un piccolo museo.

Alberobello

Negli anni la città di Alberobello ha sviluppato numerosi servizi per l’accoglienza dei turisti e Musei per raccontare il suo passato, che ti permetteranno di rilassarti e di godere di una bellissima permanenza.

I trulli ti accompagneranno nel tuo tuor della Valle dell’Itria dove incontrerai le sue caratteristiche masserie tra gli ulivi e le belle cittadine tra cui Martina Franca, Locorotordo, Cisternino e Fasano con il suo Zoo Safari, dove rivivrai l’atmosfera della Puglia rurale e assaggerai ottime ricette in particolare a base di Carne di Cavallo.

Ostuni, la Città Bianca

Tra i verdeggianti ulivi secolari, su un altura spicca Ostuni, la città Bianca, tra le più belle della Puglia. Le caratteristiche vie del centro storico sono ricoperte da calce bianca che le danno una luminosa unica.

Bellissima ed elegante cittadina anche nella parte moderna, è ricca di monumenti, come la Basilica Minore e la Colonna di Sant’Oronzo, e palazzi signorili, piazzette con locali e ottimi ristorantini attivi in particolare d’estate, quando la città si popola di turisti, grazie anche alle splendide spiagge non lontane dal centro.

Ostuni

Nel suo centro storico tutto il giorno si respira aria gioviale e si possono acquistare particolari souvenir artigianali o enogastronomici.

Nelle numerose masserie che circondano Ostuni potrai acquistare dell’ottimo olio e assistere alla raccolta e lavorazione delle olive.

Lecce, la città del Barocco

Il centro storico di Lecce è tra i più beli e singolari della Puglia, animato da bar e ristoranti e da altri caratteristici locali e attività.

La città, al centro del Salento, riserva magnifiche scoperte frutto della sua antica storia ed è uno dei posti da visitare in Puglia necessariamente.Duomo di Lecce

Cosa vedere a Lecce?

Tra i luoghi più importanti del centro c’è sicuramente Piazza Sant’Oronzo, con l’Anfiteatro Romano, la colonna di Sant’Oronzo e numerosi negozi e caffè; lo spettacolo del Barocco leccese, che le ha le fatto guadagnare il soprannome di “Firenze del Sud”,  si può ammirare in particolare sui suoi edifici religiosi, come il Duomo, con la sua magnifica piazza e campanile, e in particolare sulla Chiesa di Santa Croce con l’adiacente Convento dei Celestini.

A Lecce, inoltre potrai osservare tipiche attività artigianali come la lavorazione della cartapesta leccese, e assaggiare il meglio delle ricette salentine e il famosissimo Pasticciotto, il suo dolce tipico.

Per approfondire, leggi la nostra guida completa su Cosa Vedere a Lecce.

Il Salento

Il Salento è una terra di forti emozioni, dove potrai tuffarti in un mare splendido o rivivere la sua storia e le sue tradizioni in mille modi: nelle sue città e monumenti, nel suo dialetto antico, nella sua cucina e nelle sue feste, musiche e balli tradizionali. Noto in particolare per le sue bellissime coste riserva, però, grandi emozioni anche all’interno.

Le coste salentine sono tra le più belle e incontaminate d’Italia, con paesaggi talvolta molto differenti che vanno dalla costa rocciosa a lunghe spiagge con sabbia finissima fino alle dune e lagune.

Gallipoli

Le città sul mare sono tantissime; tra le più famose località di mare c’è sicuramente Gallipoli, con le sue spiagge e i suoi divertimenti che ne fanno una delle mete preferite dai giovani; altra bella cittadina è Otranto.

Ti stai chiedendo Cosa vedere a Otranto? Il centro storico di Otranto è spettacolare, cinto da mura e dominato da un possente Castello, con al cuore la Cattedrale romanica da cui si raggiunge lo splendido mare e il porticciolo attraverso strette viuzze dove troverai tanti ristorantini con un’ottima cucina di mare.

Ulteriori incantevoli località di mare sono San Cataldo, Porto Cesareo, Leuca.  Come già detto, anche l’interno è ricco di fascino con le sue tradizioni e i suoi paesaggi costellati da cittadine e masserie.

Porto Cesareo

Tra le città più caratteristiche ci sono Galatina, Copertino, Nardò, Francavilla Fontana, Manduria, Ceglie Messapica, San Vito dei Normanni.

Qui potrai riscoprire le antiche attività rurali del Salento e dalla Puglia, ascoltare l’antico dialetto greco della Grecia salentina, assaggiare ricette tradizionale e ottimi vini come il Primitivo e il Negroamaro e in particolare ballare al ritmo della Pizzica.

Cosa mangiare in Puglia? Prodotti tipici e vini pugliesi

Dopo aver visto cosa vedere in Puglia, non possiamo che dedicarci alla tavola. La vastità del territorio pugliese e i suoi diversi paesaggi hanno determinato una tradizione enogastronomica ricca e variegata.

Nel nord della Puglia, tra il foggiano e il Gargano, ma in gran parte della Puglia è molto diffusa la produzione di paste fresche spesso cucinate con legumi, come le lagane e ciceri e trie del Salento,  verdure, come le orecchiette con le cime di rapa, o al sugo di pomodoro.  Prodotto tipico del foggiano è la Muschiska, carne di capra, pecora o vaccina essiccata.

I prodotti da forno sono tra le maggiori specialità pugliesi: si parte dal Pane di Altamura, i taralli, le frieselle, le focacce come quella di Bari o la puccia salentina condite nei modi più svariati.

Tra lo streetfood pugliese ti consigliamo le sgagliozze, pezzetti di polenta fritti accompagnati con altri sfizi.

Cosa Mangiare in Puglia: Burrata

Numerosi sono anche i latticini; il prodotto più tipico è la burrata, simile alla mozzarella ma con il cuore morbido fatto di panna e mozzarella stracciata, oltre a vari tipi di formaggi come il canestrato pugliese pecorino, o la giuncata e i caciocavalli di latte bovino.

Tanti sono i piatti di mare, dai frutti di mare e i ricci, mangiati anche crudi, alle varietà di pescato locale e al polipo cucinati in mille modi. La carne è molto apprezzata, con le numerose macellerie dove assaggiare la carne di cavallo, le bombette, succulenti involtini, e i turcineddhi di interiora.

Tra i prodotti della pasticceria ti consigliamo il Pasticciotto Leccese, le paste di mandorle, zeppole, ostie ripiene di Monte Sant’Angelo e speciali dolci festivi. Molti e ottimi anche i vini, robusti e corposi tra cui i più apprezzati sono il Primitivo di Manduria e il Castel del Monte.

Leggi Anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *