Christiania, a Copenaghen ‘Quartiere della Droga’: Viaggio in Danimarca

Christiania: il quartiere della droga. Nell’immaginario comune in molti fanno questo accostamento riguardo alla località di Copenaghen famosa in tutto il mondo.

Chiunque si rechi in Danimarca ha la curiosità di visitare questo splendido posto.

In questo articolo vogliamo andare a scoprire insieme a voi  alcune informazioni da conoscere nel caso in cui si stesse pianificando la nostra magnifica vacanza all’estero, in Nord Europa.

Pronti per scoprire il lato più ‘trasgressivo’ della capitale danese?

Christiania, Danimarca: cosa vedere nel ‘quartiere della droga’

Christiania è nota anche come Città Libera di Christiania ed è un quartiere in parte autogovernato appartenente alla capitale danese, Copenaghen: tale zona ha conseguito uno status semi-legale come comunità indipendente.

Tale città è stata fondata nel 1971, quando un gruppo di hippie occupò una base navale dismessa.Christiania Copenaghen

Nonostante i tentativi di rimuovere la comunità insediatasi nella zona, la presenza nel tempo è divenuta stabile ed irremovibile e costituisce oggi una grande attrattiva anche per i turisti che, curiosi, non possono fare a meno di visitare questo quartiere.

Ecco la prima curiosità: entrando a Christiania si nota subito un cartello che ordina “No Photo” , raffigurante una camera disegnata sopra: per questo motivo è difficile, se non impossibile, scattare fotografie.

Il quartiere della droga di Copenaghen, non a caso noto come Pusher Street, nome della sua via principale, si caratterizza per la vendita libera dell’hashish nei chioschetti anche se, va sottolineato, le droghe pesanti sono da tempo vietate.

Il governo danese, negli anni, ha chiesto che venissero rimosse le bancarelle che commerciano stupefacenti: oggi sono camuffate negli stand e non è possibile portare quanto acquistato fuori dalla zona.

Voltiamo pagina per scoprire questo angolo di Copenaghen!

Leggi Anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *