EasyJet, Opinioni sulla Compagnia: Bagaglio a Mano e Check-in Online

Se siete capitati su questa pagina in cerca di opinioni e di consigli sulla compagnia aerea Easyjet, i vostri tormenti non possono che essere due: come effettuare il check-in online per volare con Easyjet? Quali caratteristiche deve avere il bagaglio a mano?

Questi quesiti attraversano la testa di tutti coloro che si trovano a viaggiare su un aeroplano, in quanto non effettuare il check-in online via web in maniera corretta o avere con sé un bagaglio a mano che sfora dai canoni previsti dalla compagnia di volo vuol dire dover rifare la fila per completare il check-in o dover mettere il proprio trolley nella stiva, non senza aver pagato delle maggiorazioni e delle penali.

In questo articolo vi diamo qualche consiglio per effettuare al meglio questi passaggi, guadagnandone in tranquillità e risparmiando tempo e denaro.

Fenomeno del low cost: ecco come funziona

Le compagnie aeree che offrono tariffe basse basano la loro politica su un’ottica di risparmio: gestire al meglio le risorse aziendali consente la possibilità di proporre ai clienti biglietti caratterizzati da prezzi che possono aggirarsi anche al di sotto dei 10 euro.

Com’è possibile? Le politiche a cui abbiamo appena accennato si basano sul principio per cui, ad esempio, il carburante viene acquistato in grandissime quantità, così che il pieno non difficilmente verrà fatto nei periodi in cui il prezzo del carburante è più alto, in quanto la compagnia ha la sua “scorta” preventivamente accumulata.

Inoltre il personale delle compagnie low cost non ricopre un solo ruolo, ma si occupa di più mansioni, dall’accoglienza all’imbarco, alle pulizie sull’aereo, all’assistenza di volo. Il fatto di avere nella propria flotta un solo tipo di aereo, poi, permette di poter contare su personale meccanico specializzato in quel modello, senza dover assumere personale in grado di riparare ed effettuare la manutenzione su diversi tipi di velivoli.

Un altro modo in cui le aziende di volo come la Easyjet risparmiano è garantendo il rientro in sede dei dipendenti in giornata, con il conseguente abbattimento delle spese di trasferta (pernottamento, pasti ecc.).

Insomma, i motivi dell’economicità dei voli lowcost non è legato alla mancanza di qualità (come avviene nel caso del low price) ma dipende dall’ottimizzazione delle risorse, per garantire un risparmio non solo all’azienda, ma anche al cliente.

Ora passiamo a scoprire qualcosa di più sulla compagnia low cost Easyjet.

Easyjet: opinioni, rotte e basi in Europa e in Italia

La compagnia Easyjet è una delle compagnie aree a basso costo, come Airberlin, Wizzair, Vueling e molte altre.

Easyjet

La Easyjet nello specifico è un’impresa britannica, il cui nome ufficiale è Easy Jet Airline Company Limited. La sua base principale si trova presso l’aeroporto di Londa Luton, ma non mancano numerose basi d’appoggio sia nel Regno Unito sia in molti altri paesi dell’Unione Europea: qui la sede principale è all’aeroporto di Milano Malpensa, ma altre basi importanti italiane sono anche all’aeroporto di Napoli Capodichino e quello di Venezia Tessera.

Le rotte coperte da questa compagnia lowcost sono oltre 675 in quasi tutti gli stati dell’Unione Europea, tuttavia da qualche anno la Easyjet opera anche voli verso Israele, l’Egitto, il Marocco, la Turchia e la Giordania.

Inoltre ha basi anche in Paesi europei non comunitari, come la Svizzera, la Norvegia, la Seria e l’Islanda. In Svizzera, in particolare, ha sede la divisione Easyjet Switzerland.

Per ciò che concerne le basi attuali più grandi ed importanti sono cinque: Londra Gatwick, Londra Stansted, Londra Luton, Bristol e Milano Malpensa. Tolosa rappresenta la sua base più piccola (con soltanto due aerei).

Per quanto riguarda le opinioni dei viaggiatori circa Easyjet, coloro che hanno effettuato correttamente l’imbarco dei bagagli e il check-in hanno avuto riscontri positivi.

Se volete fare parte di questa categoria di persone continuate a leggere: nei prossimi paragrafi affrontiamo proprio il tema del bagaglio a mano e del check-in online che preoccupa tanta gente.

EasyJet Bagaglio a Mano: Dimensioni e Limitazioni

Per avere i requisiti richiesti dalla compagnia Easyjet basta seguire alcune semplici regole nella preparazione del proprio bagaglio a mano, evitando così di pagare tariffe aggiuntive al momento della partenza, episodio che preoccupa in molti.

Quali sono innanzitutto le dimensioni del bagaglio consentito in cabina sugli aerei di questa compagnia a basso costo? Tali misure sono pari (nel formato massimo) a 56 x 45 x 25cm, mentre non vi sono limiti di peso, a differenza di quello che viene imposto da altre compagnie di volo.

Easyjet, in virtù dell’assenza di un limite di peso, prevede un solo bagaglio a mano per passeggero che non superi quindi le dimensioni massime di 56 x 45 x 25cm, comprese maniglie e ruote.

Quindi attenzione: ogni zaino o borsa, anche quelle da donna, devono essere inserite all’interno dell’unico bagaglio a mano. La condizione del bagaglio a mano è che sia in grado di stare negli appositi alloggiamenti superiori senza richiedere l’aiuto del personale di bordo.

Una pecca della compagnia a cui prestare attenzione, così com’è chiaramente indicato sul sito online, è che non viene garantito al viaggiatore che il bagaglio delle dimensioni di 56x45x25cm venga accettato in cabina in caso di voli affollati: infatti lo spazio a bordo dell’aereo è limitato e in casi particolari la valigia o zaino che sia deve essere riposto in stiva senza dover pagare tariffe aggiuntive.

Per ovviare a questa incognita, sappiate che un bagaglio delle dimensioni massime di 50x40x20cm invece viene sempre accettato a bordo, quindi se la durata del viaggio lo permette, per avere sotto controllo i propri oggetti personali è consigliato adoperare la misura più piccola.

Prestate attenzione perché il personale Easyjet in aeroporto controlla sempre le misure del bagaglio a mano attraverso l’utilizzo degli appositi misuratori.

Se il bagaglio non ha i requisiti il cliente deve pagare una tariffa aggiuntiva di 35 euro se si trova al banco di consegna dei bagagli, oppure 55 euro se invece si trova al gate d’imbarco.

Le eccezioni alle limitazioni del bagaglio a mano sono rivolte a coloro che viaggiano con un neonato sotto i due anni di età.

In questo caso è possibile trasportare in cabina una piccola borsa non superiore alle dimensioni di 45x36x20cm che dovrà essere collocata sotto al sedile di fronte. Se invece vi fosse la prenotazione di un posto anche per il neonato, questo è autorizzato al trasporto di un bagaglio con le stesse norme esistenti per gli adulti.

Altre eccezioni sono rivolte ai titolari di un abbonamento Easyjet Plus, a coloro che hanno acquistato un volo con tariffa flexi oppure a coloro che hanno un posto nelle prime file o con più spazio per le gambe: in questo caso il viaggiatore ha diritto a portare a bordo un secondo bagaglio a mano delle dimensioni massime di 45x36x20cm (borsa, pcetc), da riporre sotto il sedile.

EsayJet: Check-in online

Ora affrontiamo il discorso del check-in online. Sebbene la pratica possa svolgersi anche all’aeroporto, effettuarlo via web da casa propria consente di risparmiare tempo e di poter operare con anticipo. Tuttavia in moti hanno paura di sbagliare qualche passaggio e di dover ripetere l’operazione all’aeroporto.

Vediamo quindi come fare per compiere la procedura correttamente. Il modo più facile e veloce di effettuare il check-in è tramite il check-in online utilizzando la scheda “Check-in online” che si trova sulla home page del sito della compagnia stessa, oppure accedendo al proprio account personale e cliccando su “Gestisci le tue prenotazioni”.

Il check-in online permette di completare il check-in e stampare la carta di imbarco fino a 30 giorni prima della partenza stabilita, sia per l’andata che per il ritorno. Il gate di imbarco chiude 30 minuti prima dell’orario di partenza stabilito del volo quindi bisogna comunque arrivare con po’ di anticipo in aeroporto.

Nel caso in cui si fosse in possesso soltanto del bagaglio a mano, grazie al check-in online si può arrivare in aeroporto e proseguire direttamente per i controlli di sicurezza aeroportuali e le partenze.

Alcuni aeroporti richiedono la convalida della carta di imbarco presso il banco di consegna bagagli prima di recarsi ai controllo di sicurezza. Nel caso in cui invece vi fossero bagagli da stivare, allora si può consegnare la valigia ad uno degli appositi banchi di consegna bagagli.

Leggi Anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *